.
Annunci online

si legge makìa (blog a prova di imitazioni)
Dopo quattro mesi, si è capito chi dovessero essere i compagni di viaggio di Capezzone
post pubblicato in Sono un gangster, il 2 novembre 2007


Ieri, primo di Novembre, Daniele Capezzone è stato rimosso
dall' incarico di Direttore Politico di LibMag.
Ora, qui non vi diremo mai che l'avevamo previsto.
Perchè non piace nemmeno a noi.
Vi diciamo solo che quattro mesi rappresentano la distanza
giusta per stabilire dove sta di casa la lungimiranza politica.

Teresa


5 luglio 2007

Ssssssssss a chi ?



Sono le 8,37 di giovedì 5 Luglio e noi rispondiamo a Malvino
perchè da lui avevamo commentato sulla questione del Capezzone-network.
Per quanto ci riguarda , i tredici punti del cantiere saranno mica farina del
sacco capezzoniano, ma quanto viene fuori dai circa sette mesi ( credo) di
Tavolo dei Volenterosi, che tavolo più non è, perchè si sa, le collocazioni
politiche sono collocazioni politiche.
E' chiaro che non si tratta che di un manifesto politico molto in erba.
Del resto i volenterosi lavoravano per promuovere riforme di carattere
esclusivamente economico. Anche perchè, provate ad immaginare se al
tavolo con Rossi, Capezzone, Tabacci ecc. si fosse discusso sui temi della
laicità o della politica estera. Non sarebbero arrivati nemmeno all' antipasto.
Insomma, finchè si tratta di riforme economiche, è quello che ci vuole per
attrarre la piccola media industria, i padroncini del Nord, tutte le categorie del
partito antitasse Conf di qua e Conf di là. Benissimo.
Saremo mica contro le riforme noi ? Diociscampieliberi. Importante è che non ci
scamazzino più di tanto, sapete com'è noi siamo i lavoratori dipendenti, quelli che
danno e danno e danno. Io poi, sono una diessina migliorista, la peggior specie,
quella che le riforme le avrebbe fatte già vent'anni fa.
Ciò detto, siamo solo all' inizio. Vediamo con chi si può fare stò network,
soprattutto chi ci mette gli sgheis. Sì lo so, sono la solita materialista e malfidata,
ma che ci volete fare, la politica senza soldi non l'ho vista mai fare, io.
Dopodichè sui temi ulteriori ( avrà mica bisogno solo di riforme economiche
stò cazzo di Paese ), vedremo dove andare a parare. Se non conosciamo, bene,
i compagni di viaggio. Si sa.


Colonna sonora : una Milonga de amor
Get this widget | Track details | eSnips Social DNA

Teresa
Tornato pure Mannheimer, i due milioni alle primarie, come punto di rottura, sono una cazzata
post pubblicato in Sono un gangster, il 26 settembre 2007


Sì, sì, siete voi bloggers superficiali, fricchettoni sfigati o meno,
e in malafede che non capiscono una cippa di politica.
Sul flop/non flop della manifestazione di decidere.net, sì avete
capito bene, il circoletto dell'acqua calda.net ( cit. ), non avrei voluto
scrivere. Ne avevo letto da Malvino e tanto mi era bastato.
Perchè mi era parsa un'analisi lucida, anche se vista comunque
dall' interno. E invece niente da fare.
I capezzonidi di questi luoghi, all'attacco, senza
fornirSI nessuna spiegazione sul perchè di un FALLIMENTO
usano la logica al contrario e quindi, i quarantamila paventati erano
solo una provocazione mediatica, il punto di rottura, lo chiamano.
Mentre i quattrocento e fischia erano quelli che si aspettavano, anzi,
anche di più. Ergo è stato un successo. E voi non capite una cippa.
Oplà.
Bene, visto che non ci consideriamo talebani, fino a questo punto,
e non essendo un circoletto.net, perchè ci rivolgiamo al Paese,
consiglierei a quelli che si dilettano nel fornire cifre, di volare
basso, sulla probabile affluenza alle Primarie.
Rottura per rottura, anche un solo elettore in più, sarà un successo.


Teresa

Che fighetto il nuovo web sito web radio web talk show di Capezzone
post pubblicato in Sono un gangster, il 4 settembre 2007


Alla fine hanno trovato pure qualcuno che scenda in
piazza con loro, a Settembre.
Per le dimissioni, invece, stiamo sempre aspettando.

Di seguito il comunicato stampa:
Pensioni. Giovani FI: Damiano "si fa bello" con i soldi dei precari.
Giovani imbrogliati dal Governo Prodi

"Sono i giovani con contratti atipici a pagare gli aumenti delle pensioni
attraverso la sconsiderata stangata contributiva realizzata dal governo
Prodi. Il ministro Damiano dovrebbe fare una conferenza stampa che
chiarisca il futuro previdenziale delle nuove generazioni alla luce delle
tante ambiguità contenute nel protocollo di luglio a partire dalla clausola
secondo la quale i giovani dovrebbero ricevere il 60% dell'ultima retribuzione.
I giovani, specialmente quelli che hanno redditi discontinui e particolarmente
esposti al rischio di disoccupazione, sono stati imbrogliati: pagheranno
contributi elevati ma riceveranno prestazioni previdenziali da fame. Più che
del "migliore protocollo" si tratta del peggiore imbroglio che i giovani abbiano
mai subito. Proprio per denunciare questo imbroglio il 22 settembre saremo
in piazza." Così Francesco Pasquali, segretario dei giovani di Forza Italia in
una nota commenta la conferenza stampa del ministro Damiano, ricordando
la partecipazione dei giovani azzurri alla marcia del 22 settembre promossa
da Daniele Capezzone."La sinistra ha negato ai giovani il diritto alla pensione.
Saremo in piazza sabato 22 settembre per svelare il vero contenuto del
protocollo su lavoro e pensioni: i giovani pagheranno elevati contributi ma
riceveranno, forse, soltanto il 60%  dell'ultima retribuzione." Così Beatrice
Lorenzin, coordinatore nazionale dei giovani di Forza Italia.


Teresa


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. capezzone decidere.net forza italia

permalink | inviato da Teresa il 4/9/2007 alle 23:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Sfoglia ottobre        dicembre
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv