.
Annunci online

si legge makìa (blog a prova di imitazioni)
Cronaca di una sconfitta annunciata
post pubblicato in Preghiera, il 17 febbraio 2008



C : Non farlo.
cc:...
C : Il tuo saldo é in rosso.
cc: ah se é per quello, Lo è sempre, lo é per sempre per definizione.
C : Non questa volta. Questa volta si era deciso di svoltare, di disertare, i poteri forti e le cose sicure, in fuga per la vittoria.
cc : sembra Amy Winehouse, col suo carico di indolente sesso, mentre fa a pezzi la cultura lib-democrat, mentre umilia suffragetti e articolesse.
C : ecco appunto, la battaglia culturale, però lascia che se la sbrighi da solo col redde rationem, non facciamoci riconoscere anche stavolta.
cc : ma io a stare da parte non ci so stare, aspettando cadaveri che passano e segnando gli interessi che computo, non sono una amante né Paolo Mieli.
C : E ce lo so, tu sei una sedicenne.
cc : angelo mio...
C : Non ce la fanno.
C : Non raccoglieranno neanche le firme.
cc : già fatto, ci han pensato Lino & Iannuzzi, la vecchia guardia di noi mafia non tradisce mai.
C : Mannò, ti prego (oops).
cc : ahahahaha, non provare a fottere anche me con le bassezze della casa eh.
C : Mannò. Questi qui tu li conosci già.
C : Questi qui son Alleanza democratica, son la Rosa nel Pugno, sono l'ennesimo partito di carta senza ggente, sono il tuo prossimo flop vanesio-elettorale.
cc : si, po' esse ma hanno ragione.
C : Ce l'avevano anche quegli altri, ce l'avevi anche quando non avevi torto, ce l'hai sempre avuta la ragione ma non il voto e quindi il soldo.
cc : ...
C : Sei una sedicenne non negoziabile.
cc : e non negoziata, lascia che sia frattanto. Qui di assegni in fondo s'è visto solo il suo.
C : E pure di coglioni.
Fai voto e (no, non scriverlo !) fai votare la lista di Ferrara.
Fanculo pure me.
 


ricchiuti
Un, due, tre, stella !
post pubblicato in Sono un gangster, il 17 febbraio 2008


 

Essì, il Pdl deve essere proprio nella cacca, se nella candidatura a
sindaco di Roma sta per scegliere Giuliano Ferrara, con l' inevitabile
apparentamento almeno in due Regioni alla sua lista pro-life.
Il problema è che dovrebbe essere An a proporre il nome del candidato,
ma sappiamo che l' ectoplasma del partito di Fini a parte Meloni e Gasparri
non ha davvero nessun nome autorevole. E quindi deve ripiegare su
Ferrara. Dunque se da una parte An dichiara " non è accettabile dare vita
ad una lista elettorale legata ad una questione drammatica come l' aborto"
,
inseguendo quello che aveva già dichiarato Veltroni, dall' altra costringe
il Pdl a convergere sulla lista elettorale legata ad una questione drammatica
come l' aborto.
Poi si meravigliano che i partiti si sciolgono con un' intervista in tivvù.
" Non capisco come non sarebbe possibile un accordo. Una volta trovato,
faccio qualsiasi cosa desiderino.Il candidato a sindaco di Roma, ma anche
l' autista ".
E questo è Giuliano Ferrara. Un servo.
Adesso miei cari lettori fate un oohh di meraviglia.




Teresa
Camillo Ruini endorses Giuliano Ferrara
post pubblicato in Sono un gangster, il 12 febbraio 2008




Lo avevamo ribadito qui
, fino a che punto quella bella e ridanciana
iniziativa della moratoria di Giuliano Ferrara fosse strumentale e ad
uso e consumo di se stesso. Peccato che quando io lo affermavo,
Veltroni lo negava. E vabbè, qui siamo molto più avanti che volete
che vi dica. Le percentuali pro domo sua ovviamente. E pure la moglie
lo ha mandato a cagher. Ma non da adesso. Però ci saranno i parenti
che lo voteranno, eccerto e i parenti della Redazione. Se poi dovesse
arrivare la Tamaro, stanno fritti.
Il consiglio di Ruini ( non chiamatelo appoggio per carità ) è chiaro.
Oggi non esiste più il partito di riferimento della Chiesa. E questa continua 
opera di contrattazione e interdizione presso innumerevoli mediatori è una 
perdita di tempo e di energie. Dunque vede nel Pdl la naturale collocazione
politica dei cattolici, e non nella Rosa Bianca che pure accoglie i centristi e i
Movimenti di Pezzotta. Li considera ininfluenti dal punto di vista politico.
E' per questo che l' Udc e l' Udeur confluiranno nel partito unico.
Stanno solo mercanteggiando poltrone. E probabilmente lo farà pure Ferrara.
Una lista pro life alleata, che poi fa la mina vagante in Parlamento con lo
spettro dei cattolici che potrebbero voltargli le spalle dopo le elezioni ? 
Figuriamoci, è per questo. Mica pensavate ai mal di pancia dei Capezzone e dei
Della Vedova ? E andiamo.
Che poi, a proposito di liste e moratorie, guardate cosa è successo al Nuovo
Policlinico di Napoli.
Una donna abortisce un feto malformato nato morto e dopo venti minuti arrivano
gli agenti in corsia. Pazienti e personale interrogati, sequestrata la cartella clinica.
L'Unione delle donne denuncia il clima da caccia alle streghe e annuncia una
manifestazione di piazza.


Ridanciane, dicevamo ?


Teresa
Sfoglia gennaio        marzo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv